GIORGIA GREGORIO // EPISODIO 1 // SEAYNDAY BRUNCH

IL VIDEO DEL PRIMO SEAYNDAY BRUNCH È STATO REGISTRATO DA GIORGIA GREGORIO A LEZZENO / LAGO DI COMO E SI FOCALIZZA SULLA GESTIONE PSICOLOGICA DEL RECUPERO POST INFORTUNIO.

Giorgia Gregorio ha cominciato la sua stellare carriera all’età di soli 5 anni, seguendo le orme di suo papà Stefano, campione del mondo di Sci Nautico velocità.

Infatti gli sci sono la disciplina che ha dato il via al lungo percorso sportivo di questa campionessa di Wakeboard. Il suo primo successo arriva nel 2007 conquistando il secondo posto ai Campionati Italiani nella categoria “giovanissimi”.

Nel 2009 e 2011 conquista il titolo di Campione del Mondo Girls, e nel 2013 nella categoria Junior. Nel 2012 (a soli 15 anni) e nel 2013 conquista invece il bronzo ai Campionati d’Europa e Africa gareggiando con gli Open. Nel 2015 vince i Mediterranean Beach Games di Pescara, ma è nel 2016 che a Coleraine (Irlanda) conquista la medaglia d’oro nella categoria Open dei Campionati d’Europa e Africa. Nel 2016 conquista inoltre la prima posizione della SuperFinal del Tour Europeo chiudendo al secondo posto la Coppa del Mondo di Linyi in Cina.

Il congresso internazionale di Europa e Africa delle discipline di sci nautico nel 2017, tenutosi a Losanna, elegge Giorgia come Atleta dell’Anno tra le donne della disciplina Wakeboard. Per la terza volta Giorgia viene insignita del titolo di Atleta dell’Anno, riconoscimento già conquistato nel 2010 e 2011.

Giorgia è una ragazza che ama l’acqua e la natura ed è anche per questo che è stata scelta da SEAY come athlete ambassador; in SEAY utilizziamo per i nostri capi tessuti riciclati ed abbiamo un esclusivo programma di riciclo degli indumenti usati (il Modello Re3) con l’obiettivo di contribuire a preservare l’ambiente marino e naturale per le generazioni future. 

Oggi Giorgia ha rilasciato un video messaggio dove racconta di se e della sua esperienza sportiva, nello specifico il tema del messaggio è “l’infortunio sportivo” e l’approccio di un campione nell’affrontare un trauma fisico e psicologico.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
×
×

Carrello